mercoledì 5 marzo 2014

Accellerare la CRESCITA dei CAPELLI..è possibile?

Ahhh i capelli. Chi li ha lisci li vorrebbe ricci, chi li ha corti li vorrebbe lunghi..e chi li ha lunghi? semplice, li vorrebbe ancora più lunghi! In realtà far crescere o tenere i capelli lunghi e sani non è affatto difficile, basta solo rispettare alcune semplici regole di base che possono aiutarci a lungo andare ad ottenere dei capelli meravigliosi, lunghi e sani e dire perciò addio, momentaneamente, alle extension e perchè no, anche al parrucchiere.
Perciò, ecco qui una mini guida stilata dalla sottoscritta che vi permetterà di ottenere dei capelli sani, lunghi e lucenti.
 Seguendo le giuste cure e i giusti accorgimenti...il vostro sogno può diventare realtà!


Partiamo dal principio, 
ovviamente come tutte voi saprete, non è possibile compiere miracoli su dei capelli bruciati e con le punte biforcute; il mio consiglio perciò è quello di partire da una buona base, tagliando la parte marcia e rovinata e iniziare da qui cure e trattamenti.  

Curare l'alimentazione: Per far si che il capello cresca sano e forte è fondamentale curare la nostra alimentazione.
Come tutte voi saprete il capello è composto principalmente da acqua, grassi, pigmenti, oligoelementi e dalla cheratina composta a sua volta da due importantissimi aminoacidi essenziali: la cistina e la lisina. Questi due amminoacidi non vengono prodotti direttamente dal nostro organismo, è importante perciò introdurli nella nostra dieta attraverso l'alimentazione oppure con degli integratori appositi.
  In altre parole, di cosa ha bisogno il nostro organismo?
Proteine e amminoacidi: carne (specialmente la carne rossa), uova, pesce (in particolare il salmone) andrebbero assunti circa due o tre volte a settimana.
Oligoelementi: carne rossa, spinaci, frutta (FERRO) ; spinaci, patate, crostacei (RAME) : verdure, arachidi (MAGNESIO) ; carne, pesce (ZINCO) ; carni bianche, fegato, prosciutto (ZOLFO)
Vitamine: tuorlo d'uovo, pesce, verdure a foglia verde, fegato (VIT. A) ; legumi, uova, latticini, broccoli, fagiolini, cereali, funghi, arachidi, asparagi, agrumi, frutta e verdura (VIT. GRUPPO B) :
olii vegetali, cereali integrali (VIT. E).
Acqua: è fondamentale idratare il corpo, bere almeno 1.5l di acqua al giorno, evitando caffè e bevande alcoliche.

Evitare stress meccanici, termici e chimici: E' importante evitare il più possibile stress meccanici e chimici sui nostri capelli, quali spazzole e pettini dalla dubbia e scarsa qualità, phonature selvaggie dal basso verso l'alto, piastre e arricciacapelli. O quanto meglio è importante scegliere con cura questi accessori che ci accompagneranno nella cura giornaliera del capello:

Scegliete la spazzola in base al vostro tipo di capello:


E' fondamentale scegliere una buona spazzola, adatta sia alla tipologia del nostro capello, sia all'attivita e all'azione che le faremo svolgere.
E' importante scegliere una spazzola di buona qualità, evitando assolutamente le spazzole in plastica in quanto le sue setole potrebbero rovinare e spezzare i capelli, rendendoli inoltre elettrici e poco gestibili.
Prediligete perciò le innovative Tangle Teezer, spazzole di nuova concezione, dai dentini equidistanti fra loro, in grado di districare i capelli e sciogliere perfettamente i nodi senza spezzarli; perfette da usare sotto la doccia, per districare i capelli da bagnati. Se avete dei capelli difficili, ricci o crespi, meglio optare per un pettine a denti larghi, perfetto anch'esso da utilizzare sui capelli bagnati o per distribuire la maschera o il balsamo sotto la doccia.
Ma come vanno spazzolati i capelli? come prima cosa sfatiamo un mito comune, spazzolare i capelli tutti i giorni non ne favorisce la caduta, anzi è un gesto che andrebbe svolto mediamente due volte al giorno: una volta al mattino e una volta la sera prima di andare a letto, per circa un minuto. Spazzolare i capelli permette infatti di stimolare la microcircolazione sanguigna e di liberare il cuoio capelluto dalle impurità accumulatesi durante il giorno e durante la notte. Per districare i capelli alla perfezione è necessario partire dalle punte sciogliendo man mano i nodi dal basso fino ad arrivare alla cute.
Piastra, amica o nemica? Io la definirei amica, sono consapevole che la piastra sia il maggior danno a cui possiamo sottoporre i nostri capelli, ma per chi come ha dei capelli non ben definiti, diventa uno step fondamentale. E' fondamentale ovviamente:
✄ Partire sempre da una buona base o meglio chioma pulita e idrata (una piega ben fatta vi durera più giorni).
✄ Non diventare piastra-dipendenti, due tre volte a settimana sono più che sufficienti.
✄ Proteggere sempre i capelli utilizzando un termoprotettore; ottimo il Nectar Termique di Kerastase.
✄ Investite su una buona piastra.

Un alternativa a piastre e brushing selvaggi è la Ruota Svedese, un metodo che ci promette di ottenere capelli lisci e domati, senza ricorrere al calore.
Non dovrete fare altro che armarvi di bechetti d'oca, bigodini e di tanta pazienza seguendo il procedimento indicato nella foto sottostante:


Scegliere con cura i prodotti per la cura dei capelli: come andrebbe svolta una corretta hair care routine? Partiamo dal principio, ovvero dal pre-shampoo.
Per stimolare la circolazione dermica quindi preverire la caduta dei capelli e favorirne la crescita è importante effettuare un massaggio al cuoio capelluto (almeno una volta a settimana) a capello asciutto, preferibilmente utilizzando un olio o una lozione apposita; ottima la Lozione Capillare al Rosmarino della Weleda. Come va effettuato il massaggio? effettuare prima del lavaggio con i polpastrelli delle leggere pressioni sul cuio capelluto, partendo dall'attaccatura dei capelli fino ad arrivare alla nuca, infine passate alcune volte i palmi delle mani sulla testa spingendo avanti e indietro il cuoio capelluto per favorirne la circolazione sanguigna.
Dopodichè potete decidere se lasciare agire per alcuni minuti l'olio sulla cute o passare immediatamente al lavaggio. E' importante scegliere con cura i prodotti per la cura dei capelli; è fondamentale scegliere uno shampoo che rispetti l'equilibrio della nostra cute, uno shampoo delicato privo possibilmente di tensioattivi quali SLES o SLS, in quanto l'uso prolungato di questi due tensioattivi provocano alla lunga la disidratazione del cuoio capelluto alterando il suo film idrolipidico. Altrettanto importante è la scelta di balsamo e maschera adatti al vostro tipo di capello, se ad esempio avete i capelli grossi, evitate come la peste i balsami ricchi di proteine (grano o seta) e pantenolo in quanto non faranno altro che indurirvi il capello; preferiteli invece se avete i capelli fini. 
*durante l'applicazione del balsamo aiutatevi magari utilizzando un pettine a denti larghi in modo da distribuire uniformemente il prodotto sui capelli.
E per quanto riguarda la pre-asciugatura? ecco, qui la scelta la lascio a voi, potete sbizzarrirvi nella scelta di olii, termprotettori e cremine varie. L'unica regola fondamentale è MANTENERE IL CAPELLO SEMPRE IDRATATO. Mantenendo constantemente il capello idratato eviterete in primis che i capelli si secchino e quindi che si spezzino o si rovinino. Come possiamo mantenere il capello idratato? 
Semplice! Oltre agli impacchi pre-shampoo, olietti e intrugli vari, possiamo ricorrere all'utilizzo di creme idratanti che ci permettono di reidratare le punte anche nei casi più estremi. Quali vi consiglio? Derbe Crema Capillare Super Balsamo, Kerastase Nutritive Touche Perfection; sbaglio o manca un nome all'appello? Phyto 9? sarò un pesce fuori dal branco ma a me personalmente non è proprio piaciuta!

Lavaggi Alternativi: Esistono delle alternative ecologiche adatte a sostituire il ruolo dello shampoo che penso tutte voi conosciate già, adatte a chi stanco degli shampoo presenti in commercio decide di prendersi cura della propria chioma in maniera più naturale. Quali sono questi metodi?
Cowash: Utilizza l'azione dei tensioattivi presenti all'interno del balsamo e consente di effettuare un lavaggio molto delicato, perfetto per chi ha dei capelli secchi e crespi, per chi effettua dei lavaggi molto frequenti, ma sopratutto per utilizzare un metodo alternativo allo shampoo. Come si effettua un cowash? vi occorrerà munirvi di un balsamo economico (lo splend'or è perfetto) e di alcuni cucchiai di zucchero; preparare una bella pappetta e utilizzatela come un normale shampoo, mi raccomando massaggiate per bene. Lo zucchero è ottimo per effettuare un leggero scrub alla cute e facilitare la pulizia del cuoio capelluto.  
Shikakai: Lo shikakai è un composto di erbe tradizionali ayurvediche a base di acacia con un leggero potere lavante. Come si effettua il lavaggio con lo shikakai? è molto semplice, vi basterà mescolare alcuni cucchiai di shikakai con dell'acqua tiepida, appliccarla sul cuoio capelluto, lasciarla agire per circa 20 minuti e risciacquare.
Metodo No-Poo: E' un metodo un po' bizzarro che non prevede l'uso dello shampoo per il normale lavaggio dei capelli, ma bensì solo l'uso del bicarbonato e dell'acqua. Come si effettua il metodo no-poo? Vi basterà mischiare del bicarbonato a dell'acqua e usare la pappetta come un normale shampoo, massaggiare per bene e risciacquare. Essendo il composto basico è importante effettuare l'ultimo risciacquo acido (acqua+aceto).

Trattamenti Speciali per Capelli e CRESCITE DOPATE: e se madre natura non ci ha donato dei capelli di fata possiamo sempre ricorrere a trattamenti e cure speciali:
MSN: Questo sconosciuto. L'msn è una forma di zolfo organica che si trova principalmente nelle articolazioni, legamenti, pelle e i suoi annessi (capelli e unghie). Esso si trova in molti cibi quali cipolla, aglio, uova, pesce, legumi, lievito di birra anche se è bene ricordare che viene parzialmente distrutto durante la cottura, perciò attraverso l'integrazione per via orale di msm possiamo raggiungere delle dosi di msm che difficilmente raggiugeremo con la sola alimentazione. Ma quali effetti ha l'msm sui capelli? Fra i soggetti che l'hanno assunto regolarmente (da 1 a 3 grammi al giorno) si è visto un evidente aumento mensile della crescita dei capelli che varia da 0,5 a più di 2,5 cm al mese in più della normale crescita regolare. 

TAGLIARE I CAPELLI CON LA LUNA CRESCENTE IN VERGINE: c'è chi dice che tagliando i capelli in alcuni giorni del mese con la luna crescente in vergine (per aumentarne la crescita) o in leone (per aumentarne la luminosità) noti dei miglioramenti per quanto riguarda la crescita dei capelli (addiritura di 2 cm al mese in più della normale crescita regolare) e la loro luminosità.
Ecco qui il link al calendario: CALENDARIO LUNARE PER LA SALUTE E BELLEZZA DEI CAPELLI

INVERSION METHOD: E' un metodo un po' bizzarro che vi permetterà di guadagnare dai 2 ai 4 cm in più della vostra normale crescita regolare dei capelli. Perchè un po' bizzarro? Per eseguire l'inversion method dovrete stare a testa in giù, o meglio con la testa leggermente piegata in avanti, massaggiando il cuoio capelluto con un olio a vostra scelta,per ben quattro minuti al giorno per una settimana al mese. 
Qui troverete la mia bizzarra esperienza con l'INVERSION METHOD.
 

E questi erano i miei piccoli e preziosi beauty tips. E voi quali segreti di bellezza adottate per aiutare la vostra chioma a crescere forte e sana?
Scrivetemi tutto in un commentino qui sotto, sarò lieta come sempre di rispondere ad ognuna di voi.
Un bacio e al prossimo post!






Posta un commento